Il patrimonio di Daymond John: Quanto è ricco nel 2022?

Daymond John

Daymond John

Ci sono alcuni individui che non sono nati con un cucchiaio d'argento in bocca, e chi si fa strada a forza e va avanti per avere ancor più successo. Oggi infatti, dedicheremo questo articolo a Daymond John.


Nell'era dei social media, uno dei primi nomi che mi viene in mente è Daymond Garfield John.


Daymond John è un uomo d'affari americano, stilista, autore, oratore motivazionale e personaggio televisivo.


Molti di noi lo conoscono come investitore di successo nella serie reality intitolata Shark Tank.


Tuttavia, alcuni di noi lo conoscono anche come la persona che ha creato la linea di abbigliamento, FUBU, che è diventata virale alla fine degli anni '80 e all'inizio degli anni '90.


Arrivando ad un patrimonio netto di $350 milioni nel 2022, John è davvero riuscito a crearsi un'ottima fama.


Lasciate che vi porti attraverso la sua vita, la sua carriera, le sue attuali imprese e tutto ciò che lo rende una personalità enigmatica da ammirare.

1. I primi anni di Daymond John

I primi anni di Daymond John

Nato il 23 febbraio 1969 a Brooklyn, New York City, Daymond John ha trascorso la maggior parte della sua infanzia nel quartiere di Hollis, nel Queens.


John era una persona motivata già da bambino. Ha iniziato a lavorare alla giovane età di 10 anni.


I suoi genitori hanno attraversato un divorzio quando era molto giovane, e la condizione finanziaria della sua famiglia era piuttosto instabile.


Accettò un lavoro che lo portava a distribuire volantini per 2 dollari all'ora.


Quando John raggiunse la scuola superiore, era riuscito a iscriversi a un programma che gli permetteva di avere un lavoro a tempo pieno mentre andava a scuola a settimane alternate.


Questo è ciò che ha innescato la spinta imprenditoriale in lui, e John da merito anche a questa esperienza per la forza di volontà che ha tutt’oggi. .


Anche dopo aver finito la scuola superiore, John ha continuato a lavorare nonostante i lavori avessero una paga piuttosto bassa. Fu allora che iniziò un'attività in proprio.


Non solo ha lavorato ai tavoli del Red Lobster, ma ha anche avviato un servizio di bus per pendolari.

2.La carriera di Daymond John e la strada verso il successo

e caminho para o sucesso

La popolarità di John può essere legata al suo attuale ruolo di squalo in Shark Tank della ABC.


In questo show, il concorrente arriva con idee di business da proporre di fronte a una platea di investitori. Tuttavia, questo non è stato il suo biglietto per il successo.


Ha raggiunto la popolarità in un periodo in cui i social media non esistevano ancora, e tutti noi ci stavamo ancora abituando all'idea che la tecnologia provocasse grandi cambiamenti.


Fu allora che iniziò il suo marchio di abbigliamento conosciuto come FUBU, che stava per "For Us By Us".


L'azienda iniziò in piccolo e nacque nella casa della madre di John a Hollis, nel Queens. Voleva fare vestiti per giovani uomini, e sua madre lo sostenne molto, e gli insegnò anche a cucire.


In quel periodo, una delle cose che era popolare nel mondo della moda erano i cappelli da sci di lana con le punte legate con il filo da pesca, e John decise di approfittarne.


Questi cappelli venivano venduti a 20 dollari e John sapeva già allora che erano troppo cari.


Pertanto, lui e il suo vicino si riunirono per cucire circa 90 cappelli di questo tipo.


Questi cappelli fatti in casa venivano venduti da loro per 10 dollari, e il duo riuscì a guadagnare 800 dollari nello stesso giorno.


Dopo questo successo, John decise di approfondire il mondo dell'abbigliamento, e iniziarono a creare magliette serigrafate.


Questo fu il modo in cui John entrò nel mondo della vendita, dove fece soldi attraverso ordini e grandi eventi che si svolgevano in tutto il nord-est degli Stati Uniti.


Mentre questo ci sembra davvero uno scenario dorato, John sapeva che la strada era ancora molto più lunga.


Questo è probabilmente il motivo per cui ha continuato a lavorare al Red Lobster, e ha fatto il suo lavoro per FUBU tra i suoi turni.


Come abbiamo già visto prima, la madre di John era una parte vitale del suo successo complessivo.


Una volta che l'attività di abbigliamento di John ha iniziato a decollare, lei ha finito per ipotecare la loro casa per 100.000 dollari, e questo denaro ha permesso loro di ottenere il capitale iniziale necessario per FUBU.


John fece uso di questo denaro per assumere i suoi amici, Alexander Martin e Keith Perrin, per la sua attività. Il logo di FUBU fu cucito su diversi articoli di abbigliamento, come magliette, felpe e maglie.


John e il suo team sapevano già allora che il modo migliore per raggiungere il loro pubblico era far indossare i loro abiti alle persone che tutti ammiravano.


Ecco perché hanno prestato circa 10 delle loro maglie da hockey a rapper che hanno fatto video musicali di successo.


Quindi, questo serve da esempio di come John abbia usato il marketing intelligente per far conoscere la sua attività.


Puoi immaginare cosa sarebbe successo se il marketing dei social media fosse esistito a quel tempo?


FUBU probabilmente sarebbe stato in grado di raggiungere prima il suo pubblico di riferimento.


L'importanza del marketing intelligente, quindi, non può mai essere sopravvalutata, e questa è la prima lezione per chiunque cerchi di aprire un nuovo business.


Con l'aiuto di una piattaforma di marketing completa come Systeme.io, possiamo aiutare il nostro business a toccare il picco di successo che abbiamo immaginato, proprio come ha fatto Daymond John.


Una volta che queste maglie furono spedite, la reazione fu istantanea, e John riuscì persino a convincere un vecchio amico di quartiere, LL Cool J, a indossare una maglietta FUBU in una delle sue campagne promozionali nel 1993.


FUBU ricevette ancora più attenzione quando Cool J fu visto indossare un cappello FUBU in una pubblicità per The Gap. Lo spot aveva anche "For Us By Us" incorporato nel rap.

FUBU logo

Dopo questo, John ha guadagnato quasi 300.000 dollari dagli ordini che sono arrivati.


Dopo questo, ricevette anche un'offerta per partecipare con Macy's ad una fiera di moda a Las Vegas.


La situazione finanziaria durante questo periodo divenne difficile, a causa della quale dovettero ottenere una seconda ipoteca sulla casa della madre di John per completare tutti gli ordini.


Andarono di banca in banca, ma furono respinti ben 27 volte. Come ultima risorsa, usarono l'ultima parte del denaro per far stampare un annuncio sul New York Times, al quale Samsung Textiles rispose, e furono in grado di soddisfare gli ordini.


La partenza iniziale per John fù lunga e difficile. Tuttavia, alla fine tutto si risolse al meglio.


La popolarità di FUBU salì alle stelle durante gli anni '90 e i primi anni 2000, e finora ha guadagnato 6 miliardi di dollari in termini di vendite globali.


Il marchio è stato anche presente al Museo Nazionale di Storia e Cultura Afro-Americana dello Smithsonian, ed è stata solo una delle tante imprese in cui John è riuscito.


La popolarità di Fubu è diminuita nel 2009, ma il successo è arrivato per John sotto forma di membro del cast di Shark Tank, il nuovo reality show della ABC.


Lo show, come accennato in precedenza, prevede che i concorrenti presentino le loro idee di business di fronte a una giuria di investitori.


Questi investitori poi forniscono ai concorrenti del denaro che serve come capitale di avviamento.


Gli investitori ricevono un mucchio di opzioni in cambio, che potrebbero essere una quota della società, una parte delle vendite, e così via.


È così che John è diventato una celebrità e un investitore nel mondo della televisione. Lo show è attualmente all'undicesima stagione e John ha investito più di 8,5 milioni di dollari.


Dice che uno dei suoi investimenti più memorabili dello show furono le costolette disossate di Al "Bubba" Baker e i calzini Bombas.


John ha continuato ad occuparsi di nuove aziende e nuovi gruppi negli anni successivi.


È anche l'amministratore delegato e fondatore di The Shark Group, che è una società di consulenza e gestione del marchio con sede a Manhattan, New York.


La progettazione, il branding, la parola, la produzione, il sourcing, il marketing integrato e i social media sono alcuni degli elementi in cui questo gruppo è specializzato.


Hanno lavorato con aziende del calibro di The Home Depot, Johnson & Johnson, Chase, Forbes, Miller Lite e persino la Casa Bianca.


Oltre agli affari, John si è dilettato nella scrittura, nei discorsi motivazionali, nella consulenza e così via.


Fa uso delle sue capacità di oratore pubblico per collaborare con celebrità e aziende che portano a più flussi di estensioni del marchio e ricavi.


Non solo la sua clientela include Pitbull e Miss Universe Organization, ma è anche l'ambasciatore del marchio Shopify.


Tra i molti luoghi ed eventi rinomati in cui ha parlato, alcuni includono la Babson College School of Entrepreneurship, il programma Creative LIAisons all'annuale London International Awards, la California First Lady Maria Shriver's 2010 Women's Conference, Rutgers University, e AT&T's History Makers Tour.


John è anche diventato il co-fondatore di Success Formula, un programma che istruisce gli imprenditori e i proprietari di aziende su come iniziare un'attività e farla crescere.


Il programma è stato ribattezzato in Next Level Success nel settembre 2019.

3. Le citazioni di Daymond John

Le citazioni di Daymond John

Come prolifico e influente oratore motivazionale, John ha ovviamente numerose perle di saggezza che possono servire come motivazione per tutti noi.


Diamo un'occhiata ad alcune delle sue citazioni più ispiratrici che possono davvero essere la spinta positiva di cui tutti abbiamo bisogno:

  • "La prima cosa che puoi fare con i social media è scoprire e capire perché alla gente piace o non piace... Puoi davvero vedere la realtà di ciò che la gente pensa di te".
  • "Credo che l'ultima cosa che leggo la sera si manifesterà probabilmente quando sto dormendo. Si diventa ciò che si pensa di più".
  • "Fallo. Padroneggiarlo. Conta."
  • "Non aspettate il 'momento perfetto', aspetterete per sempre. Approfitta sempre del tempo che ti è dato".
  • "Allineati con le persone giuste, stringi le relazioni giuste e ti sistemerai per il lungo periodo".
  • "Cerco di lavorare con aziende che sanno quello che fanno ma hanno bisogno di una maggiore distribuzione o esposizione".
  • "Ogni problema può essere risolto se si usa il buon senso e si applicano le giuste ricerche e tecniche".
  • "Un imprenditore avveduto non cercherà sempre i soldi dell'investimento, per prima cosa".
  • "Nei fondatori, cerco una persona che ritengo degna di fiducia, guidata e intelligente. Investo prima nella persona, perché nel caso in cui il business fallisca, io e la persona possiamo andare avanti e creare un altro business".
  • "Un imprenditore deve presentare a un potenziale investitore il valore dell'azienda e vendere il sogno su quanto si può guadagnare".
  • "Ho imparato che, come in qualsiasi altra cosa, gli affari sono buoni solo come le tue connessioni e le tue risorse. E alcune delle risorse che ho sono il fatto che lavoro con grandi artisti".
  • "Se non ti istruisci, non uscirai mai dal blocco di partenza perché spenderai tutti i tuoi soldi prendendo decisioni stupide".
  • Impara quanti più errori e cosa da non fare mentre il tuo business è piccolo. Non avere tanta fretta di far crescere il tuo marchio. Assicurati che tu e il mercato possiate sostenere eventuali urti che possono verificarsi lungo la strada".
  • "Sono un grande sostenitore dell'intelligenza finanziaria".
  • "I mentori, di gran lunga, sono gli aspetti più importanti delle imprese".
  • "Se vai là fuori e cominci a fare rumore e a fare vendite, la gente ti troverà. Le vendite curano tutto. Puoi parlare di quanto sia grande il tuo business plan e di quanto bene farai. Puoi inventare le tue opinioni, ma non puoi inventare i tuoi fatti. Le vendite curano tutto".
  • "Cinque giorni alla settimana, leggo i miei obiettivi prima di andare a dormire e quando mi sveglio. Ci sono 10 obiettivi intorno alla salute, alla famiglia e agli affari con date di scadenza, e li aggiorno ogni sei mesi."
  • "Ho sempre cercato di allinearmi con partner strategici, amici e informazioni per aiutarmi con le cose che non sapevo, e alla fine ce l'ho fatta".
  • "I miei genitori mi hanno sempre insegnato che il mio lavoro giornaliero non mi avrebbe mai reso ricco; sarebbe stato il mio compito a casa".
  • "Le cose che ho imparato è, cercare di fare tutti gli errori con i propri soldi e a un piccolo livello in modo che quando sei responsabile dei soldi o dei beni di un partner, hai imparato, e non fai più grandi errori".
  • "Quando guardo le tendenze, mi pongo sempre delle domande fondamentali e senza tempo sul business, e quella a cui mi sembra di tornare sempre è: 'In che modo questo è diverso da qualsiasi altra cosa sul mercato?'"
  • "Non importa in quale business ti trovi, gli affari sono affari, e i finanziamenti e il denaro sono fondamentali. Avrei fatto molti meno errori se avessi avuto più formazione in quell'area".
  • "Una buona cura è parte integrante e uno stile impeccabile è un must. Se non hai l'aspetto giusto, nessuno vorrà darti tempo o denaro".

4. I libri di Daymond John

Daymond John ha scritto molti libri che possono essere utili a chiunque voglia iniziare un'attività in proprio.


Alcuni dei titoli che dovremmo tutti cercare includono The Power of Broke: How Empty Pockets, a Tight Budget, e A Hunger for Success Can Become Your Greatest Competitive Advantage, Rise and Grind: Outperform, Outwork, and Outhustle Your Way to a More Successful and Rewarding Life, The Brand Within: The Power of Branding from Birth to the Boardroom, Display of Power: How Fubu Changed a World of Fashion, Branding and Lifestyle, Powershift: How to Master the Three Prongs of Influence to Close Any Deal and Achieve Any Outcome, e eSCAPE: The 4 Stages of Becoming A Successful Entrepreneur (con Anik Singal).


Essendo egli stesso un lettore, John ha anche alcune raccomandazioni di libri da parte sua che ritiene siano must-reads per molti di noi.


Alcune di queste raccomandazioni sono Padre Ricco Padre povero: Cosa i Ricchi insegnano ai propri figli riguardo ai Soldi di Robert Kiyosaki, Blue Ocean Strategy:


Come creare uno spazio di mercato incontestato e rendere i competitori irrilevanti di W. Chan Kim e Renee Mauborgne, Pensa e Cresci Ricco di Napoleon Hill,La vita è una serie di presentazioni di Tony Jeary, Chi ha spostato il mio formaggio? di Spencer Johnson, e The One Minute Manager di Kenneth H. Blanchard e Spencer Johnson.

Ecco tutti gli articoli della categoria "Imprenditori"

Ottieni il tuo account gratis

systeme.io è gratis al 100%, per sempre