Lancia il Tuo Business Online in Soli 7 Giorni

Nelle famose parole di Bob Dylan - i tempi stanno cambiando, e molta gente dopo la pandemia sta pensando di aprire un e-commerce per sopperire ai danni economici.


La gente vuole diventare il proprio capo e con lo shopping online sempre più popolare, diventare il proprio capo creando il proprio business online non è mai stato così facile!


Anche se è più accessibile, non è ancora la cosa più facile da fare se non sai da dove cominciare.


Beh, per fortuna, abbiamo tutta una struttura predisposta, che si riduce essenzialmente a 5 passi:

  • Ricerca della tua nicchia e dei tuoi concorrenti
  • Creare un prodotto
  • Risolvere tutti i documenti legali e le certificazioni
  • Creare il tuo negozio online
  • Promuovere il tuo negozio online

Quindi, facciamo partire il tuo business in 5, 4, 3, 2…

1. E-commerce come iniziare: Ricerca

Il processo di ricerca è probabilmente il processo che richiederà più tempo - ma non scoraggiatevi, è anche uno dei processi migliori!


La ricerca coinvolge due sezioni principali - trovare la tua nicchia e poi conoscere il tuo mercato e i tuoi concorrenti.

1.1. Aprire ecommerce: Trova la tua nicchia dei sogni

Trova la tua nicchia dei sogni

Passare subito alla ricerca della nicchia perfetta è il primo passo prima di aprire un sito e commerce.


Questo step potrebbe sembrare qualcosa di semplice, ma può essere scoraggiante se hai molte idee (o addirittura nessuna idea!).


Quindi come si fa a trovare la propria nicchia? Beh, puoi iniziare identificando i tuoi interessi e le tue passioni.


Non ha senso mettere tutto questo impegno in un progetto che non si ama completamente.


Ma come si fa a trovare una passione da cui trarre profitti? Bene, ecco alcune domande da cui puoi partire:

  • Come ti piace passare il tempo libero?
  • Cosa non vedi l'ora di fare quando non lo stai facendo?
  • A quali riviste sei abbonato?
  • Quali argomenti ti piace imparare di più?
  • A quali club o organizzazioni appartieni?

Dopo aver trovato la tua passione, dovresti cercare di identificare i problemi che puoi risolvere in quel campo.


Puoi farlo ricercando parole chiave, guardando i forum, chiedendo in giro nella tua comunità o sui social media quali problemi affrontano in questa particolare area.


Un'altra cosa importante da tenere a mente è che probabilmente non vuoi produrre contenuti e prodotti per un mercato che esista.


Avere una passione nella tua nicchia, purtroppo, non è sufficiente per avere successo.


Devi assicurarti che ci sia un bisogno, altrimenti il tuo lavoro rimarrà un hobby e non diventerà mai il business lucrativo che vuoi che sia.


Un modo per capire se c'è un bisogno nella tua nicchia di mercato è fare una ricerca per parole chiave. Noi raccomandiamo Google Keyword Search.


Qui c'è una guida completa su come cercare parole chiave come un professionista.


Una volta fatto questo, si può guardare in specifiche sotto-nicchie.


Le sotto-nicchie possono essere un ottimo posto per trovare un mercato aperto, specialmente se il mercato principale è saturo.


Un esempio di una nicchia principale può essere l'industria della perdita di peso. Una sotto-nicchia potrebbe essere l'utilizzo di test del DNA per determinare una dieta e un piano di allenamento per i vostri clienti.


Le sotto-nicchie hanno molta domanda e molta meno concorrenza del mercato principale.


Una volta che hai deciso la tua nicchia (o sotto-nicchia) vuoi testare se attirerà la giusta quantità di traffico.


Un modo per testare la tua nicchia (prima di creare un intero sito web dedicato ad essa) è quello di creare una landing page che promuova informazioni gratuite come un prodotto (chiamato "infoprodotto").


Uno strumento che ti consigliamo per impostare la tua landing page che ti aiuterà anche a tracciare l'analitica degli utenti è il nuovo piano gratuito Leadpages di systeme.io.


Vuoi essenzialmente creare una "nicchia-demo".


Dopo aver creato una pagina demo di nicchia, puoi dirigere il traffico verso la pagina utilizzando Google AdWords.


Guidare il traffico verso la tua pagina demo ti mostrerà quanto interesse c'è nel campo che vuoi commercializzare e vendere.


Se la tua landing page non attira molto traffico, ti consigliamo di considerare un'altra nicchia e rifare il processo di test.


Potrebbero essere necessari alcuni tentativi, ma una volta che hai deciso la tua nicchia, puoi passare alla fase successiva.

1.2. Aprire e-commerce: Conosci i tuoi competitor

Conosci i tuoi competitor

"I tuoi amici crederanno nel tuo potenziale, i tuoi nemici ti faranno essere all'altezza". - Tim Fargo


Non stiamo dicendo che dovresti andare a farti dei nemici, vogliamo solo che tu dia un'occhiata a quello che sta succedendo nel mercato.


Fare questo può essere un compito semplice se sai dove guardare.


Nella fase di ricerca, hai identificato le parole chiave attraverso una ricerca su Google per trovare la tua nicchia.


Ora vogliamo che tu dia un'occhiata a quelle parole chiave che sono venute fuori.


Usa ciò che è venuto fuori dalla ricerca delle parole chiave e vedi come puoi usare quelle parole chiave per creare un profitto.


Trovare un prodotto da vendere potrebbe essere difficile, specialmente se hai dei concorrenti.


Quindi, come si fa a battere la concorrenza? Semplice, cerca quanto segue:

  • Contenuto di bassa qualità

È un compito molto semplice superare qualcuno che non si rivolge al pubblico come dovrebbe.


Se riesci a produrre contenuti che gli utenti ameranno, allora ti sei trovato un appiglio commerciale.

  • Mancanza di trasparenza

Molti marketer online usano la fiducia degli utenti per costruire l'immagine del loro marchio.


Vogliamo che tu faccia lo stesso - specialmente se la tua concorrenza è eccessivamente corporativa e cinica.

  • Guarda quelli che lo stanno già facendo bene

Se trovi un'azienda che è al top del mercato, cerca di trovare i suoi punti deboli e migliorali nella tua strategia di marketing.


Questo non solo dimostrerà che hai fatto la tua ricerca, ma attirerà anche i clienti che prima venivano incanalati dalla società più grande.


L'obiettivo qui non è quello di fare il parassita della concorrenza e fare esattamente quello che stanno facendo.


Invece, si vuole approfittare del lavoro che hanno fatto per costruire il loro business, e cercare di integrare alcune delle loro buone pratiche nel vostro business.


Se puoi fornire un prodotto e un servizio migliore delle altre aziende, allora fallo!


Non c'è motivo di aspettare se avete una grande idea.


Una volta che hai un'idea della tua concorrenza, trovato i punti deboli nelle loro strategie di marketing, e sai cosa sta succedendo nella tua nicchia, è il momento di di farsi conoscere dal pubblico!

1.3. Come aprire un e commerce: Identifica il tuo pubblico

Identifica il tuo pubblico

Prima di arrivare alla parte migliore (aprire e commerce) dovete determinare il vostro pubblico di riferimento specifico.


Inc. Magazine dà alcuni buoni consigli su come trovare il vostro target specifico, e si riduce a quanto segue:

  • Scegliere i dati demografici specifici a cui mirare

Vuoi capire chi ha bisogno del tuo prodotto tanto quanto vuoi scoprire quali persone sono più propense a comprarlo.


Esamina i seguenti dati demografici per determinare i dati demografici specifici a cui vuoi mirare:

  • Età
  • Posizione
  • Genere
  • Livello di reddito
  • Livello di istruzione
  • Stato civile o di famiglia
  • Occupazione
  • Background etnico
  • Guardando nella loro psicografia

La psicografia di una persona si basa sulla psicologia.


Una volta che avete determinato la demografia del vostro pubblico di riferimento, iniziate a guardare il modo in cui funziona la loro psicologia.


Puoi guardare alla psicografia del tuo pubblico di riferimento considerando quanto segue:

  • Personalità
  • Atteggiamenti
  • Valori
  • Interessi/hobby
  • Stili di vita
  • Comportamento

Oltre a questi due punti, dovete anche tenere a mente che non volete specializzare il vostro prodotto al punto che solo una quantità limitata di persone lo comprerà.


Vuoi adattare il tuo prodotto per soddisfare le esigenze del tuo cliente mirato, pur rimanendo accessibile ad un pubblico più ampio.


Questo ci porta alla prossima sezione: creare il tuo prodotto.

2. Aprire e-commerce: Crea

Il primo passo per aprire un e-commerce è sapere quali prodotti volete vendere online, all'ingrosso o direttamente al consumatore.


Questa è spesso la parte più impegnativa dell'avvio di un nuovo business online, e ci sono molte cose da considerare quando si tratta di design del prodotto.


Se vuoi vendere un prodotto che hai sviluppato tu, allora dovrai essere coinvolto nel processo di design in un modo o nell'altro.


Creare il tuo prodotto e trovare le fonti per produrlo può sembrare a volte un po' scoraggiante, ma se segui questi passi sarai destinato ad avere il tuo prodotto nelle mani dei clienti in poco tempo!


Quindi iniziamo a vedere come puoi scegliere il prodotto perfetto.

2.1. Scegli il tuo prodotto

Choose your product

Decidere cos'è esattamente che venderai potrebbe venire più naturale una volta che hai individuato la tua nicchia.


Hai fatto tutte le tue ricerche di mercato, ma non hai ancora finito.


Se dai un'occhiata ai tuoi concorrenti o ad altri venditori simili a te, prenditi un momento per notare quali prodotti stanno vendendo molto bene e quali no.


Puoi farlo sfogliando i loro prodotti più votati, o filtrando i prodotti per la valutazione più bassa.


Puoi anche iniziare la tua ricerca guardando i prodotti correlati.


Tutto ciò che può aiutarti a identificare cosa sta andando bene e cosa no, ti aiuterà a specializzare e migliorare il tuo prodotto.


Non hai bisogno di vendere 40 articoli diversi con qualità mediocre se puoi specializzare 15 prodotti in modo che siano i migliori possibili.


Prova a lavorare sul miglioramento del punto dolente di un cliente e fai appello a quegli entusiasti hobbisti quando stai decidendo il tuo prodotto.


Le persone sono più propense a comprare e convertire quando specializzi il tuo prodotto.


Un'altra cosa di cui vuoi essere al corrente sono le tendenze specifiche della tua nicchia.


Se puoi, sfrutta le prime tendenze.


Non solo mostrerai ai tuoi clienti che sai cosa sta succedendo nel mondo del marketing, ma genererai anche un grande reddito.


Non sei sicuro di come identificare le tendenze? Puoi dare un'occhiata all'articolo di Entrepreneur per vedere proprio come fare.


Quando si tratta di identificare qual è il prodotto che vuoi vendere, devi anche fare un check in con te stesso ponendoti queste due domande:

  • Si tratta ancora di una mia passione personale?
  • Ho esperienza professionale per vendere questo prodotto?

Se hai trovato un grande prodotto, ma non ne sei appassionato, allora non ha senso commercializzare questo prodotto.


Vuoi essere all-in quando trovi un prodotto da vendere.


Tuttavia, non vuoi nemmeno vendere un prodotto che non sai perché o come funziona, o che non hai la certificazione per vendere.


Una volta che hai un'idea di quale dovrebbe essere il tuo prodotto/catalogo di prodotti, è il momento di iniziare a rendere il prodotto tuo!

2.2. Dai un nome al tuo capolavoro

Naming your masterpiece

Questa sezione implica dare un nome a due cose: il tuo marchio e il tuo prodotto.

  • Dare un nome al vostro marchio

Il modo in cui il nome del vostro marchio suona e le immagini che evoca hanno entrambi un impatto sulla decisione di acquisto.


Al giorno d'oggi, i marchi non rappresentano solo l'azienda ma definiscono anche la vita quotidiana di una persona.


I prodotti usati da una persona spesso riflettono i suoi gusti, il suo status e il suo background economico.


Quando i clienti comprano il vostro prodotto, la loro scelta è largamente influenzata dal nome del marchio.


Alcuni clienti spenderanno tonnellate di denaro, solo per avere il nome del marchio associato a loro.


Ecco alcuni suggerimenti per quando iniziate a pensare a come chiamare il vostro marchio:

  • Raccogliete idee e fate un brainstorming per formare una lista di nomi possibili
  • Usa parole chiare, descrittive e facili da ricordare
  • Assicurati che il nome sia unico
  • Non usare parole alla moda per chiamare il tuo marchio
  • Assicurati che il nome possa essere riportato sul tuo logo, slogan e motto
  • Dare un nome al tuo prodotto

Fermati un attimo e pensa a cosa farebbe scegliere ai tuoi clienti il tuo prodotto rispetto ai tuoi concorrenti più vicini.


In molti modi, il prodotto che vuoi vendere potrebbe essere esattamente lo stesso, ma dipende tutto da come scegli di venderlo.


Ecco una lista di domande da porsi quando si sceglie il nome del proprio prodotto o servizio:

  • Sinergia del marchio

Quanto bene il prodotto che hai si allinea con l'identità che vuoi impostare per il tuo marchio?

  • Risonanza

Il nome del prodotto entra in risonanza con il cliente a cui vuoi vendere?


Dà la giusta impressione, sensazione e percezione?

  • Scalabilità

Vedete questo prodotto durare a lungo?


Questo prodotto potrebbe crescere in una linea di prodotti?

  • Distintività

Il nome del tuo prodotto è degno di essere identificato tra la folla?

  • Longevità

Il nome di questo prodotto avrà senso tra 3 anni? E tra 15 anni?

  • Semplicità

Il nome del prodotto è difficile da scrivere/pronunciare

  • Visibilità

Il nome che date a questo prodotto apparirà su Google senza che spunti un "Volevi dire ___"?


Questo processo potrebbe sembrare un po' intensivo, ma quando consideri che questo prodotto sarà sul mercato per gli anni a venire, allora giustifica tutto il tempo speso su qualcosa di così semplice come il nome.


Una volta che hai deciso il nome del tuo marchio e il nome del tuo prodotto (o dei tuoi prodotti), allora è il momento di rendere questo prodotto una realtà.

2.3. Cerca e sviluppa il tuo prodotto

develop your product

Congratulazioni! Avete trovato con successo un prodotto di nicchia da vendere che ha una grande redditività di mercato, un vantaggio competitivo e un pubblico di riferimento attivo.


Ora è il momento di trovare il prodotto perfetto per il vostro business eCommerce.


Questa parte del processo di progettazione è probabilmente uno dei processi più coinvolti e, a seconda del percorso scelto per trovare il prodotto, può essere molto divertente!


Avete tre opzioni quando si tratta di trovare il vostro prodotto perfetto:

  • Prodotti o servizi fai da te

L'idea di creare il proprio prodotto può essere qualcosa che ti attrae.


Sarai coinvolto in ogni aspetto della produzione, e con piattaforme come Etsy, è super facile creare la tua vetrina.


Questo potrebbe essere particolarmente attraente se siete persone creative e state cercando d’indirizzare la vostra arte da qualche parte.


Ecco alcune cose da considerare quando si crea il proprio prodotto:

  • Avete il pieno controllo sul vostro marchio, quindi sarete in grado di introdurre qualcosa di nuovo sul mercato se lo create voi stessi
  • I costi di avviamento sono solitamente bassi, ma dovrai investire molto tempo ed energia nella gestione del tuo business
  • Dovrai assicurarti di poter scalare e far crescere il tuo prodotto nel tempo

Se sei interessato a creare il tuo prodotto, allora dai un'occhiata a questo articolo che ti porterà attraverso il processo di progettazione, passo dopo passo.

  • Lavorare con un produttore o un grossista

Se scegli di lavorare con un produttore o un grossista, allora devi essere disposto ad assumere un partner che ti aiuti a sviluppare il tuo prodotto.


Questa è una ottima opzione se non hai il tempo o la creatività per creare il prodotto da solo, o se stai semplicemente cercando di scalare il tuo prodotto fai da te.


Mentre questa opzione ti dà la possibilità di perseguire un'idea unica o vendere un prodotto popolare senza dover fare nulla da solo, potresti dover investire molto di più in anticipo.


La cosa bella di questo accordo (a parte i costi) è che sarete ancora in grado di essere coinvolti nella realizzazione del vostro prodotto, oltre a vedere un aumento della produzione.


Ecco un ottimo articolo da leggere se volete trovare il perfetto distributore all'ingrosso.


Tenete a mente che trovare il partner giusto può richiedere del tempo, quindi non scoraggiatevi troppo se non riuscite a trovarne uno subito.


Tutto varrà l'attesa se significa che riuscirete a creare il prodotto dei vostri sogni.

  • Assumere un dropshipper

Il dropshipping è un metodo di approvvigionamento di prodotti che ti permette di acquistare da un venditore e di elencare i suoi prodotti nel tuo negozio online.


Questo significa che non dovrai essere coinvolto in nessuno dei processi di progettazione, imballaggio o realizzazione.


Il fornitore da cui scegliete di acquistare addebiterà direttamente i prodotti man mano che vengono venduti, e di solito spedirà gli ordini per vostro conto.


Questa è una grande opzione se stai iniziando il tuo business online o stai cercando di espandere il tuo catalogo.


L'unico problema con il dropshipping è che avrai molta più concorrenza.


Ciò che rende bello il dropshipping, è che c'è una varietà di prodotti che puoi scegliere, ma questo significa anche che i prodotti che vendono sono facilmente disponibili su internet.


Un'altra cosa negativa del dropshipping è che dovrai vendere molto prima di ottenere un buon profitto.


Se vuoi leggere di più sul dropshipping per i nuovi marketer, puoi farlo qui.


Alla fine della scelta del tuo metodo di produzione, dovresti sapere esattamente cos'è che vuoi offrire al tuo pubblico di riferimento.


Sviluppare prodotti può richiedere qualsiasi quantità di tempo (a meno che non si dropshippano gli articoli, naturalmente).


Qualunque strada tu scelga, saprai da dove iniziare, qual è il tuo metodo di produzione, e come farai arrivare il tuo prodotto ai tuoi acquirenti.


Ma prima di poter fare tutto questo, è necessario risolvere le questioni legali.

3. Aprire un sito ecommerce: Aspetti legali

Legalities

Se vuoi costruire il tuo business, devi entrare nel vivo dell'impostazione del tuo marchio.


A differenza del processo di progettazione, il processo di impostazione di tutti i tuoi documenti potrebbe essere un po' noioso.


Ma per fortuna , in Italia fino al superamento dei 5.000 € di fatturato non sono necessari permessi o licenze di vendita.


Una volta superata tale soglia, bisognerà fare le seguenti operazioni :

  • Notificare l'apertura all'Agenzia delle Entrate e all'INPS;
  • Presentare la SCIA allo Sportello Unico per le Attività Produttive del Comune dove è iscritta l'attività;
  • Iscriversi alla Camera di Commercio;
  • Se, oltre all'Italia, si intende vendere in altri paesi dell'Unione Europea, è necessario registrarsi nella banca dati VIES (Vat Information Exchange System).

Se volete leggere di più su ciascuna di queste licenze e permessi, e perché ne avete bisogno, potete farlo qui.

4. Piattaforma

A questo punto, avete completato tutti i documenti necessari, dato un nome alla vostra azienda e al vostro prodotto, e identificato le fonti di produzione.


Ora è il momento di iniziare a trovare il luogo perfetto per aprire l'e-commerce.


Questo passo di solito comporta la ricerca di un negozio, ma quando si lavora online, questo è il momento di iniziare a creare il tuo sito web - il volto del tuo business.


Creare e mantenere il tuo sito web è la parte più importante della gestione di un negozio online.


Vorrai pensare a quale piattaforma userai per impostare la tua piattaforma eCommerce.

4.1. Trova la tua nuova casa

Trova la tua nuova casa

Ci sono un sacco di opzioni disponibili quando si guarda a quale piattaforma utilizzare per impostare il vostro business.


Trovare la piattaforma giusta per il tuo business specifico può essere scoraggiante, quindi per farti risparmiare tempo, ecco una lista delle 5 migliori piattaforme eCommerce che dovresti considerare di usare per creare il tuo negozio online:

  • Cosa funziona

Anche se Systeme non è lo strumento tradizionale che prendereste in considerazione quando create il vostro negozio eCommerce, vi sarà sicuramente di grande aiuto.


Systeme offre strumenti di business che ti aiuteranno a creare un sales funnel - una pratica che è meglio utilizzare fin dall'inizio del tuo business - email marketing,


assistenza nella costruzione del tuo negozio eCommerce, dropshipping, una piattaforma blog, la possibilità di automatizzare il tuo business, ed eseguire webinar evergreen.


Systeme offre tutto il necessario per avviare e gestire il tuo business con facilità.


Ciò che è ancora meglio, è che offriamo un abbonamento freemium che ti dà accesso a quasi tutto l’arsenale della piattaforma.


E se ti piace quello che vedi, o fai un grande successo del tuo business, puoi sempre guardare verso le nostre iscrizioni mensili che partono da soli 27 dollari al mese.

WooCommerce è una delle piattaforme eCommerce più popolari in tutto il mondo.


È un plugin per WordPress che trasformerà il tuo sito web in un negozio online molto potente.


Ciò che rende WooCommerce speciale, è che proprio come la sua piattaforma principale, WordPress, è una soluzione open-source.


Questo significa che puoi installarlo e iniziare a usarlo immediatamente.

Squarespace è ideale per creare siti web professionali.


Ha i migliori design e caratteristiche di qualità sul mercato, e mentre può richiedere un po' di tempo per abituarsi, i risultati finali varranno sicuramente la tua pazienza.


Lo consigliamo sicuramente a coloro che stanno cercando di mostrare un po' di creatività nel design dei loro siti web.

Shopify è un'applicazione online che ti permette di creare il tuo negozio online.


Ciò che lo rende unico è che hai accesso a una varietà di "temi" che puoi personalizzare per soddisfare le esigenze del tuo marchio.


Lo scopo di Shopify è quello di permettere alle persone che non hanno il tempo di imparare a scrivere un codice, o sentono di non avere capacità di progettazione, di creare una vetrina online senza problemi.

Magento è una piattaforma e-commerce open-source scritta in PHP, che ti permette di personalizzare ogni aspetto del tuo negozio online.


Con questa piattaforma ecommerce, puoi manipolare ogni elemento e personalizzare il tuo sito, ma devi anche avere le competenze tecniche (o pagarle) per farlo.


Anche se questa piattaforma non è tipicamente adatta ai principianti, è facile lavorarci se hai le capacità (o i soldi per assumere qualcuno).


Magento è anche gratuito da scaricare.

5. Promozione

Promozione

5.1. Campagne Marketing

Se volete che la vostra piattaforma eCommerce sia un successo, allora dovrete promuoverla.


Questo è il momento in cui cose come l'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO), l'analisi degli utenti, sales funnel, le campagne e-mail e il marketing generale inizieranno ad entrare in gioco.


I migliori negozi eCommerce investono molto nelle loro campagne di marketing online, e per una buona ragione.


Per attirare i clienti, con conseguente vendita.


Ma cosa dovresti fare se non hai ancora i fondi da investire?


Beh, dovrai radunare una squadra disposta a lavorare pro bono e probabilmente spendere un sacco di tempo per farlo anche tu.


Qualcosa che ti consigliamo di fare per stare al passo con le tendenze, è l'iscrizione a newsletter e l'ascolto di podcast di marketing per aiutarti a trarre il massimo dal tuo team di one-man-marketing.


Un'altra cosa che potresti voler considerare è l'utilizzo dei social media per promuovere i tuoi contenuti.


Ecco alcuni consigli su come usare i social media per far crescere il tuo business.


Il tuo sito web non è l'unica cosa verso cui vuoi indirizzare il traffico - vuoi che i riflettori siano puntati sul tuo prodotto.


Quindi, la prima cosa che ti consigliamo di fare, è aggiungere un pop-up che permetta ai visitatori del sito di iscriversi alla tua campagna e-mail.


I modi in cui puoi aumentare gli opt-in è offrendo un freebie, un codice promozionale o un codice di sconto. L'unica "tassa" che il visitatore dovrà pagare è il suo indirizzo e-mail.


Qualcosa che spingerà sempre il traffico verso il tuo sito e il tuo prodotto è ospitare un giveaway.


I giveaway permettono un aumento immediato della consapevolezza del marchio, e mostreranno ai vostri clienti che sono una parte del motivo per cui il vostro marchio ha successo.


Come detto prima, introdurre un sales funnel nel vostro business dal momento del lancio è una delle cose migliori che potete fare.


Non solo vi mostrerà dove state perdendo clienti, ma vi aiuterà anche a creare contenuti rilevanti per ogni fase dell funnel.


Se non siete sicuri di cosa sia un sales funnel, potete leggere il nostro post su come costruire un funnel ad alta conversione qui.


Un'altra cosa da tenere a mente quando si promuove il proprio business include:

  • Mantenere il materiale che pubblichi semplice e conciso
  • Mantenere gli URL brevi
  • Mantenere le tue email interessanti e chiedere un contributo
  • Condividere i post del blog che interesseranno il tuo visitatore
  • Assicurarsi di offrire assistenza ai clienti

6. Conclusione

Costruire il proprio business eCommerce è tanto eccitante quanto impegnativo.


Dovrai adattarti e adattarti abbastanza rapidamente una volta entrato nel mondo del marketing, ma questo è metà del divertimento.


Il processo di test dei prodotti, la gestione di un negozio online, la sistemazione dei documenti legali e l'assicurazione che i vostri clienti siano consapevoli e soddisfatti del vostro prodotto possono sembrare un processo molto complesso, ma è gratificante lo stesso.


La nostra speranza è che tu possa usare questa risorsa per aiutarti a costruire il prodotto e il negozio perfetto per iniziare il tuo viaggio come imprenditore o imprenditrice.


Come sempre, il miglior consiglio che si possa dare è quello di iniziare e di divertirsi lungo la strada!

Ecco tutti gli articoli nella categoria "Guadagnare da Casa"

Scarica il libro

Ottieni questa guida gratuita

Il Nuovo Sistema per Lanciare

un Business Online

Cosa imparerai:

  • Come avviare la tua prima attività online in 7 giorni
  • Come padroneggiare un'abilità online ad alto reddito
  • I segreti per scalare la tua attività al livello successivo

Odiamo lo spam. Il tuo indirizzo email è sicuro al 100%